FANDOM


Caterina di Russia
Caterina di Russia.png
Una scena del film
Titolo originale: Caterina di Russia
Lingua originale: Italiano
Paese: bandiera Italia
bandiera Francia
bandiera Jugoslavia
Anno: 1963
Durata: 92 min
Colore: Colore
Audio: Sonoro
Rapporto: 2.35 : 1
Genere: Storico
Regia: Umberto Lenzi
Soggetto:
Sceneggiatura: Umberto Lenzi e Guido Malatesta
Produttore: Fortunato Misiano
Produttore esecutivo: Nino Misiano
Produttore associato:
Coproduttore:
Coproduttoreesecutivo:
Coproduttoreassociato:
Assistente produttore:
Produttore 3D:
Casa di produzione: Romana Film, Société Nouvelle de Cinématographie (SNC) e Zagreb Film
Distribuzione (Italia): Romana Film
Storyboard:
Art director:
Character design:
Mecha design:
Animatori:
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali:
Doppiatori italiani:
Episodi:
Fotografia: Augusto Tiezzi
Montaggio: Jolanda Benvenuti
Effetti speciali:
Musiche: A. Francesco Lavagnino
Tema musicale:
Scenografia: Peppino Piccolo
Dialoghi:
Costumi: Walter Patriarca
Trucco: Massimo Giustini e Violetta Pacelli
Sfondi:
Premi:
Prequel:
Sequel:
Si invita a seguire le linee guida del Progetto Film




Caterina di Russia è un film del 1963 diretto da Umberto Lenzi.[1][2]

Trama Modifica

In una piazza di Pietroburgo la folla costringe la carrozza del granduchi Caterina e Pietro a fermarsi. Il capitano dei cosacchi Orlov, a cui Pietro ha ordinato di aprire il fuoco sulla folla, si oppone al pericoloso ordine e viene deportato in Siberia.

Intanto a Corte continua la vita frivola di sempre, caratterizzata dalle follie di Pietro, da poco eletto Zar. Caterina ossessionata dal contegno rozzo del marito, cerca rifugio in amori che si rivelano però insinceri, come nel caso del conte Poniatowsky, un nobile polacco, spia dei francesi. Orlov riesce a fuggire dalla Siberia e raggiunge Pietroburgo proprio mentre un ordine di Pietro costringe i reggimenti cosacchi ad indossare divise tedesche. Orlov solleva le truppe.

Scoppia un feroce scontro al termine del quale Orlov è nuovamente arrestato. A Caterina giunge notizia che Pietro ha ordinato di arrestarla e di sopprimerla. Caterina passa subito all'azione. Con uno stratagemma fa liberare Orlov e con lui, dopo avventurose peripezie, raggiunge i reggimenti cosacchi attestati nelle vicinanze della capitale.

I cosacchi dichiarano deposto Pietro e proclamano Zarina di tutte le Russie Caterina che, alla testa delle truppe, marcia contro l'esercito di Pietro. Pietro viene arrestato e Caterina, insieme al fido Orlov, rientra trionfalmente a Pietroburgo fra il tripudio della folla.

Note Modifica

  1. Roberto Chiti; Roberto Poppi; Enrico Lancia; Mario Pecorari. Dizionario del cinema italiano. I film. Gremese Editore, 1992.
  2. Paolo Mereghetti. Il Mereghetti. B.C. Dalai Editore, 2010.

Locandina Modifica

Locandina
Caterina di Russia.jpg

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale