FANDOM


Il risveglio della mummia
La momia azteca.png
Una scena del film
Titolo originale: La momia azteca
Lingua originale: Nahuatl e spagnolo
Paese: bandiera Messico
Anno: 1957
Durata: 80 min
Colore: Bianco e nero
Audio: Sonoro
Rapporto: 1.37 : 1
Genere: Horror
Regia: Rafael Portillo
Soggetto: Guillermo Calderón S. e Alfredo Salazar
Sceneggiatura: Alfredo Salazar
Produttore: Guillermo Calderón S.
Produttore esecutivo: {{{produttoreesecutivo}}}
Produttore associato: {{{produttoreassociato}}}
Coproduttore: {{{coproduttore}}}
Coproduttoreesecutivo: {{{coproduttoreesecutivo}}}
Coproduttoreassociato: {{{coproduttoreassociato}}}
Assistente produttore: {{{assistenteproduttore}}}
Produttore 3D: {{{3Dproduttore}}}
Casa di produzione: Cinematográfica Calderón S.A.
Distribuzione (Italia): Filmar
Storyboard: {{{storyboard}}}
Art director: {{{artdirector}}}
Character design: {{{characterdesign}}}
Mecha design: {{{mechadesign}}}
Animatori: {{{animatore}}}
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali:
Doppiatori italiani:
Episodi:
Fotografia: Enrique Wallace
Montaggio: Jorge Bustos
Effetti speciali:
Musiche: Antonio Díaz Conde
Tema musicale:
Scenografia: Javier Torres Torija
Dialoghi:
Costumi:
Trucco: Carmen Palomino
Sfondi:
Premi:
Prequel:
Sequel:
Si invita a seguire le linee guida del Progetto Film




Il risveglio della mummia è un film del 1957 diretto da Rafael Portillo.

Trama Modifica

Per dimostrare la fondatezza dei suoi studi sull'ipnosi regressiva, il dottor Almada compie sulla moglie Flora un esperimento di regressione temporale. Questa arriva a ricordarsi della sua vita passata quando era una vergine azteca di nome Sociti destinata ad essere sacrificata al dio Tezkatlipoka durante la cerimonia di Toxcatl. Il guerriero Popoca, innamorato di lei, tentò di salvarle la vita ed i due sorpresi dai sacerdoti furono condannati ad una pena terribile: lui fu sepolto vivo e maledetto e lei sacrificata.

Al suo risveglio dall'ipnosi Flora afferma di essere in grado di guidare al ritrovamento dei gioielli di Sociti che si credevano perduti risvegliando la mummia del guerriero Popoca. Una volta risvegliata, la mummia Popoca rapisce Flora per sacrificarla lui stesso, ma nella piramide a gradoni irrompono il dottor Almada, il padre di Flora e il pusillanime Pinacate.

Il film si conclude con il sacrificio del padre di Flora, che si fa esplodere insieme alla mummia in una delle stanze della piramide a gradoni in cui aveva dormito per secoli.

ProduzioneModifica

SviluppoModifica

Il cinema messicano iniziò a realizzare una serie di film che fossero simili ai famosi film horror realizzati dalla Universal Studios, ma con le differenze necessarie per evitare azioni legali di violazione del copyright.[1] Il primo di queste film fu Ladrón de Cadáveres ispirato parzialmente a Frankenstein.[2][3]

Sperando di replicarne il successo, Alfredo Salazar scrisse una sceneggiatura simile a quella del film La mummia e basata su un soggetto scritto insieme a Guillermo Calderon.[1][4][5]

Riprese e post-produzioneModifica

Il film è stato girato a Città del Messico negli studi Estudios CLASA.[6]

Al fine di risparmiare sui costi di doppiaggio per le versioni negli Stati Uniti, il regista americano Jerry Warren venne portato a tagliare parte del film e a girarne nuove scene con gli attori Richard Webb, John Burton, Bruno Ve Sota e Nina Knight. Warren fece un accordo con il distributore del film, l'Azteca Films Inc., che aveva sede a Los Angeles per creare versioni americanizzate dei film stranieri per la compagnia.[7]

Alcune riprese sono state riutilizzate nei sequel del film.[6]

Sequel Modifica

Il film diede origine ad una serie di seguiti, anche se solamente alcuni di essi trattano della mummia azteca.

Curiosità Modifica

  • Il film uscì in Italia nella versione statunitense con i credits americanizzati.
  • Nel film il padre di Flora tiene a bada la mummia con il crocefisso come se fosse un vampiro.

NoteModifica

  1. 1,0 1,1 Wheeler Winston Dixon. A History of Horror . Rutgers University Press.
  2. Horror International . Wayne State University Press, 1 gennaio 2005.
  3. [1] .
  4. The Encyclopiedia of Monsters. Facts on File Inc., 1989.
  5. Universal Horrors: The Studio's Classic Films, 1931-1946, 2d ed. . McFarland, 1 aprile 1990.
  6. 6,0 6,1 Momia azteca (1957). DB Cult Film Institute. URL consultato in data 20 ottobre 2014.
  7. Science Fiction Film Directors, 1895-1998 . McFarland, 17 giugno 2011.

Locandina Modifica

Locandina originale Locandina italiana
La momia azteca.jpg Il risveglio della mummia.jpg

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale