FANDOM


Raymond Burr
300px

Attore
Periodo attività 1946 - 1993
Vero nome Raymond William Stacy Burr
Nascita New Westminster
bandiera Canada
21 maggio 1917
Morte Healdsburg
bandiera California

bandiera Stati Uniti d'America
12 settembre 1993(1993-09-12) (76 anni)

Raymond Burr è stato un attore canadese noto soprattutto per aver interpretato il ruolo dell'avvocato Perry Mason e quello del detective Robert T. Ironside nelle serie televisive Perry Mason ed Ironside.

Biografia Modifica

Giovinezza Modifica

Raymond William Stacy Burr[1][2][3] nacque il 21 maggio 1917 a New Westminster, nella Columbia Britannica, in Canada.[4] Suo padre, William Johnston Burr (1889.1985), era un venditore di hardware;[5] sua madre, Minerva Annette (nata Smith, 1892-1974), era una pianista ed insegnante di musica nata a Chicago.[6][7]Template:Rp Burr's ancestry included Irish, English, Scottish, and German.[8]

Quando Raymond aveva sei anni i suoi genitori divorziariono ed egli andò a vivere con la madre e i suoi fratelli più piccoli Geraldine e James a Vallejo, in California.[4] Il padre rimase a New Westminster. Burr frequentò per un po' l'accademia militare e si è diplomato presso la Berkeley High School.[7]

In un'intervista del 1986 rilasciata alla giornalista Jane Ardmore Burr rivelò che quando aveva 12 anni sua madre lo inviò per un anno nel New Messico a lavorare in un ranch.[9]

Durante la sua adolescenza, ha avuto modo di recitare in pubblicità debuttando all'età di 12 anni per una società di azioni di Vancouver.[4]

Teatro Modifica

Cresciuto durante il periodo della Grande Depressione, Burr studiò recitazione presso la Pasadena Playhouse, un teatro di comunità e presso una scuola a Pasadena, in California, ma era in grado di permettersi di pagare le tasse scolastiche.[10] Nel 1934 entrò in un gruppo teatrale di Toronto che ha girato tutto il Canada e poi si è unito ad un altro gruppo che ha girato l'India, l'Australia e l'Inghilterra. Burr ha brevemente frequentato il Long Beach Junior College ed ha insegnato per un semestre presso il San Jose Junior College, lavorando di notte come attore radiofonico e cantante.

Burr si trasferì a New York nel 1940 e fece la sua prima apparizione a Broadway in Crazy With the Heat, un musical in due atti prodotto da Kurt Kasznar.[11] Il suo primo ruolo da protagonista a teatro lo ottenne nel novembre 1942 quando fu costretto a sostituire l'attore protagonista nella produzione della Pasadena Playhouse Quiet Wedding diretta da Lenore Shanewise. Divenne membro della Pasadena Playhouse per 18 mesi e recitò in oltre 30 opere teatrali.[10][12] Nel 1944 fece ritorno a Broadway per recitare in The Duke in Darkness di Patrick Hamilton. L'interpretazione di Burr gli valse un contratto con la RKO Radio Pictures.[3]

Film Modifica

Raymond Burr recitò in più di 50 film tra il 1946 e il 1957, per lo più interpretò ruolo di cattivi in film noir.[13][7] Lo storico Alain Silver definisce i migliori film di Burr i seguenti dieci film: Desperate (1947), Sleep, My Love (1948), Raw Deal (1948), Pitfall (1948), Abandoned (1949), Red Light (1950), M (1951), His Kind of Woman (1951), The Blue Gardenia (1953) e Crime of Passion (1957).[14]

Altri film noir interpretati da Burr sono Walk a Crooked Mile (1948), Borderline (1950), Unmasked (1950), The Whip Hand (1951), FBI Girl (1951), Meet Danny Wilson (1952), Rear Window (1954), They Were So Young (1954), A Cry in the Night (1956) and Affair in Havana (1957). Oltre ai noir, Burr recitò in film westerns, drammatici, horror e d'avventura.[15]

L'occasione per Burr di dimostrare di saper interpretare anche personaggi buoni ci fu nel 1951 quando interpretò il procuratore nel film Un posto al sole.[15] La sua interpretazione nel film impressionò molto Gail Patrick[16] e il marito Cornwell Jackson, che subito pensarono a Burr quando pensavano a quale attore far interpretare il ruolo del procuratore Hamilton Burger nella serie televisiva Perry Mason.[17]

Radio Modifica

As a young man Burr weighed more than 300 lbs., which limited his on-screen roles. "But in radio this presented no problems, given the magnificent quality of his voice," reported The Globe and Mail. "He played romantic leads and menacing villains with equal authority, and he earned a steady and comfortable income."[18]

Working steadily in radio since the 1940s, often uncredited,[3]Template:Rp Burr was a leading player on the West Coast.[19] He had a regular role in Jack Webb's first radio show, Pat Novak for Hire (1949),[20]Template:Rp and in Dragnet (1949–50) he played Joe Friday's boss, Ed Backstrand, chief of detectives.[20]Template:Rp[21] Burr worked on other Los Angeles-based series including Suspense,[22] Screen Directors Playhouse,[23] Yours Truly, Johnny Dollar,[24] Family Theater,[25] Hallmark Playhouse[26] and Hallmark Hall of Fame.[27] He performed in five episodes of the experimental dramatic radio anthology series CBS Radio Workshop, and had what is arguably his best radio role in "The Silent Witness" (1957), in which his is the only voice.[3][28][29]

In 1956 Burr was the star of CBS Radio's Fort Laramie, an adult Western drama produced, written and directed by the creators of Gunsmoke. He played the role of Lee Quince, captain of the cavalry, in the series set at a post-Civil War military post where disease, boredom, the elements and the uncharted terrain were the greatest enemies of "ordinary men who lived in extraordinary times".[20]Template:Rp[30] The half-hour transcribed program aired Sundays at 5:30 p.m. ET January 22 – October 28, 1956.[20]Template:Rp[31] Burr told columnist Sheilah Graham that he had received 1,500 fan letters after the first broadcasts,[32] and he continued to receive letters praising the show's authenticity and presentation of human dignity.[33] In August 1956, CBS announced that Burr would star in the television series Perry Mason.[34] Although the network wanted Burr to continue work on Fort Laramie, as well, the TV series required an extraordinary commitment and the radio show ended.[35]

Known for his loyalty and consciousness of history, Burr went out of his way to employ his radio colleagues in his television programs.[19] Circa 180 celebrità radiofonico apparvero nella sola prima stagione di Perry Mason.[36]

Televisione Modifica

Burr emerged as a prolific television character actor in the 1950s. He made his television debut in 1951, appearing in episodes of Stars Over Hollywood,[37] The Bigelow Theatre,[38] Family Theater[39] and the debut episode of Dragnet.[40] He went on to appear in such programs as Gruen Playhouse,[41] Four Star Playhouse,[42] Ford Theatre,[43] Lux Video Theatre,[44] Mr. and Mrs. North,[45] Schlitz Playhouse of Stars[46] and Playhouse 90.[47]

Perry Mason Modifica

Exquisite-kfind.jpg Per approfondire, vedi la voce Perry Mason.

Nel 1956 Burr fece un provino per il ruolo del procuratore distrettuale Hamilton Burger della serie televisiva Perry Mason, una nuova serie televisiva giudiziaria basata sui romanzi di Erle Stanley Gardner. Impressionato per l'interpretazione di Burr nel film Un posto al sole, la produttrice esecutiva Gail Patrick Jackson disse che Burr era perfetto per il ruolo di Perry Mason, ma leggermente più grasso del dovuto. Burr si sottopose ad una dieta drastica ed ottenne così la parte di Perry Mason.[16] Oltre a Burr nella serie hanno recitato Barbara Hale nel ruolo di Della Street, la fedele segretaria di Mason; William Talman nel ruolo di Hamilton Burger, il procuratore e Ray Collins nel ruolo del detective Arthur Tragg.[16]

La serie, realizzata dal 1957 al 1966, diede a Burr un grande successo e gli fece vincere anche alcuni Emmy Award.[48] Curiosamente, sebbene spesso si dica che Perry Mason non abbia mai perso una causa, in realtà egli ha perso ben due cause.[49]

Ironside Modifica

Exquisite-kfind.jpg Per approfondire, vedi la voce Ironside.

Nel 1967 Burr lasciò la CBS per gli Universal Studios, dove interpretò il ruolo da protagonista nella serie televisiva Ironside che venne trasmessa dalla NBC. In questa serie Burr interpreta il ruolo del detective di San Francisco Robert T. Ironside rimasto invalido a seguito di un attentato alla propria vita e costretto su una sedia a rotella. La serie, la prima mostrante un poliziotto con disabilità, portò a Burr altro successo e gli fece ottenere numerose nomination agli Emmy.[48][50]—and two Golden Globe nominations.[51]

Altre serie Modifica

After Ironside went off the air, NBC failed in two attempts to launch Burr as the star of a new series. In a two-hour television movie format, Mallory: Circumstantial Evidence aired in February 1976 with Burr again in the role of the lawyer who outwits the district attorney. Despite good reviews for Burr, the critical reception was poor and NBC decided against developing it into a series.[52][7]Template:Rp In 1977, Burr starred in the short-lived TV series Kingston: Confidential as R.B. Kingston, a William Randolph Hearst-esque publishing magnate, owner of numerous newspapers and TV stations, who, in his spare time, solved crimes along with a group of employees. It was a critical failure that was scheduled opposite the extraordinarily popular Charlie's Angels. It was cancelled after 13 weeks.[53][7]Template:Rp Burr took on a shorter project next, playing an underworld boss in a six-hour miniseries, 79 Park Avenue.[54] One last attempt to launch a series followed on CBS. The two-hour premiere of The Jordan Chance aroused little interest.[55][7]Template:Rp

On January 20, 1987, Burr hosted the television special that later served as the pilot for the long-running series Unsolved Mysteries.[56]

Film televisivi Modifica

Nel 1985 Burr venne contattato dai produttori Dean Hargrove e Fred Silverman per tornare ad interpretare Perry Mason in alcuni film televisivi.[57] In quello stesso periodo Burr venne chiamato ad interpretare nuovamente il personaggio del reporter statunitense interpretato in Godzilla, King of the Monsters! (1956),[58] nel nuovo film Godzilla 1985.[59]

Burr accettò di tornare ad interpretare Perry Mason solo a patto che anche Barbara Hale tornasse ad interpretare il ruolo di Della Street.[60] L'attrice accettò e il primo film di Perry Mason venne trasmesso nel dicembre 1985.[57] I film di Perry Mason furono un grande successo e Burr ne realizzò ben 26 prima di morire.[61]

Gli ultimi film della serie furono girati da un Raymond Burr molto sofferente per la malattia che lo porterà alla morte di lì a poco; l'attore infatti a causa della malattia era costretto in sedia a rotelle. Nell'ultimo film da lui interpretato, Perry Mason: Il bacio che uccide, Mason viene mostrato infatti quasi sempre seduti ed in piedi si vede solamente per pochi secondi.[62]

Mentre recitava nei film televisivi di Perry Mason, Burr decise di tornare ad interpretare Ironside in un film di reunion. Il ritorno di Ironside, trasmesso nel maggio 1993, riunisce l'intero cast originale della serie televisiva.[63]

Malattia e morte Modifica

Mentre stava girando i film televisivi di Perry Mason a Raymond Burr venne diagnosticato un tumore maligno diffusosi fino al fegato e purtroppo inoperabile.[64] Burr recitò ancora in alcuni film della serie di Perry Mason prima di morire, il 12 settembre 1993 nel suo ranch nella Sonoma County vicino ad Healdsburg.[4] Aveva 76 anni.

Raymond Burr venne sepellito accanto ai genitori al Fraser Cemetery di New Westminster, in Canada.

Vita privata Modifica

Come riportato nella biografia scritta da Ona Hill, Raymond Burr si sposò all'inizio della Seconda Guerra Mondiale con l'attrice britannica Annette Sutherland[65], deceduta nello stesso incidente aereo nel quale perse la vita l'attore Leslie Howard. [3] Il figlio della coppia, Michael Evan, morì a causa della leucemia nel 1953 all'età di dieci anni.[3][4][61]

Il 10 gennaio 1948[66] Burr si risposò con l'attrice Isabella Ward.[67] I due si erano conosciuti nel 1943 presso la Pasadena Playhouse dove Burr era insegnante e si erano nuovamente incontrati nel 1947 quando la Ward lavorava in California con una compagnia teatrale. I due divorziarono il 22 agosto 1952.

Burr si risposò nei primi anni '50 con Laura Andrina Morgan morta di cancro nel 1955.[68] Sul finire degli anni'50 Burr sembra aver avuto una relazione con l'attrice Natalie Wood.[1]

Poco tempo dopo la sua morte, avvenuta per un tumore nel 1993, è circolata l'insistente notizia dell'omosessualità dell'attore e che dei suoi presunti tre matrimoni solo uno, quello con l'attrice Isabella Ward, sarebbe realmente avvenuto mentre gli altri sarebbero solo frutto di invenzioni create dall'attore per tenere nascosto il fatto di essere gay. Sempre secondo queste voci, oggigiorno amplificate e credute veritiere dal web, Burr avrebbe avuto una relazione durata fino alla morte con l'attore Robert Benevides.

Michael Starr, biografo di Burr, ha smentito tali affermazioni definendole "storie assurde raccontate da amici non identificati che hanno descritto lo stile di vita di un Burr omosessuale in termini quasi da cartone animato".[7]

A sostegno della tesi di Burr gay c'è il produttore di Perry Mason Arthur Marks che ha affermato che Burr parlava a volte delle sue moglie e di suo figlio ma che a lui sembrava fossero solo bugie.[7]Anche Dean Hargrove, produttore esecutivo dei film di Perry Mason, ha affermato nel 2006 di aver sempre sospettato che Burr fosse gay.[7] Secondo alcuni anche le voci sulla relazione tra Burr e la Wood sarebbe falsa e creata ad arte al solo scopo di tenere nascosta la relazione dell'attrice con l'attore Robert Wagner. In realtà tale cosa è smentita dai fatti perché la stessa Natalie Wood ha sempre apertamento dichiarato di aver amato Wagner fin da quando era molto piccola e di aver fatto di tutto per aver un appuntamento con lui.[69]

Premi Modifica

Anno Manifestazione Premio Categoria Lavoro Risultato
1959 Primetime Emmy Awards Primetime Emmy Miglior attore protagonista in una serie drammatica Perry Mason Vinto
1960 Primetime Emmy Awards Primetime Emmy Outstanding Performance by an Actor in a Series (Lead or Support) Perry Mason Nomination
1961 Primetime Emmy Awards Primetime Emmy Outstanding Performance by an Actor in a Series (Lead) Perry Mason Vinto
1968 Primetime Emmy Awards Primetime Emmy Outstanding Single Performance by an Actor in a Leading Role in a Drama Ironside Nomination
Outstanding Continued Performance by an Actor in a Leading Role in a Dramatic Series Ironside Nomination
1969 Primetime Emmy Awards Primetime Emmy Outstanding Continued Performance by an Actor in a Leading Role in a Dramatic Series Ironside Nomination
Golden Globes Golden Globe Miglior attore televisivo Ironside Nomination
1970 Primetime Emmy Awards Primetime Emmy Outstanding Continued Performance by an Actor in a Leading Role in a Dramatic Series Ironside Nomination
1971 Primetime Emmy Awards Primetime Emmy Outstanding Continued Performance by an Actor in a Leading Role in a Dramatic Series Ironside Nomination
1972 Primetime Emmy Awards Primetime Emmy Outstanding Continued Performance by an Actor in a Leading Role in a Dramatic Series Ironside Nomination
Golden Globes Golden Globe Best TV Actor - Drama Ironside Nomination
1986 Razzie Awards Razzie Award Peggior attore non protagonista Il ritorno di Godzilla Nomination

Filmografia in costruzione Modifica


  • [[]] () ()
  • [[]] () ()
  • [[]] () ()
  • [[]] () ()
  • [[]] () ()
  • [[]] () ()
  • [[]] () ()
  • [[]] () ()

, nell'episodio "

NoteModifica

  1. 1,0 1,1 J. D. Podolsky (27 settembre 1993). The Defense Rests. People. URL consultato in data 2016-05-20.
  2. «Raymond Burr Dies», September 13, 1993.
  3. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Ona_Hill
  4. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Grimes
  5. Obituary. Los Angeles Daily News. September 14, 1993. Retrieved March 25, 2010.
  6. Minerva Annette Smith Burr. URL consultato in data 2016-05-21.
  7. 7,0 7,1 7,2 7,3 7,4 7,5 7,6 7,7 7,8 '.
  8. http://ethnicelebs.com/raymond-burr
  9. Jane Ardmore. «Welcome Home, Perry Mason», June 3, 1986.
  10. 10,0 10,1 Luaine Lee. «Pasadena Playhouse, A Star Crucible, Reopens», May 8, 1986.
  11. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore IBDb_Crazy
  12. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Quiet_Wedding_Arcadia
  13. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore AFI_Burr
  14. '.
  15. 15,0 15,1 {{{titolo}}}.
  16. 16,0 16,1 16,2
  17. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Davidson_First_TV_Series
  18. Donn Downey. «Obituary: Raymond Burr», September 14, 1993.
  19. 19,0 19,1
  20. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Dunning
  21. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Goldin_Dragnet
  22. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Goldin_Suspense
  23. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Goldin_Screen
  24. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Goldin_Yours
  25. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Goldin_Family
  26. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Goldin_Hallmark
  27. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Goldin_Hall_of_Fame
  28. «Sheilah Graham», February 28, 1956.
  29. «On the Air in Radio and Television», July 29, 1956.
  30. I. G. Cole. «TV News», August 31, 1956.
  31. Erskine Johnson. «Perry Como's going to have Burr in his side this fall», August 20, 1957.
  32. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Bigelow
  33. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore That_I_May_See
  34. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Greer_Case
  35. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Emmy_Database
  36. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore nytbar
  37. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore NYT_Emmy_Ironside_Pilot
  38. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Golden_Globes_Burr
  39. Internet Movie Database:Mallory: Circumstantial Evidence (TV 1976), accessed July 15, 2011.
  40. Internet Movie Database: Kingston: Confidential (TV Series 1976), accessed July 15, 2011.
  41. Internet Movie Database: Harold Robbins' 79 Park Avenue (TV mini-series 1977), accessed July 15, 2011.
  42. Internet Movie Database: The Jordan Chance (TV 1978), accessed July 15, 2011.
  43. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Unsolved
  44. 57,0 57,1 Raymond Burr to Return as Perry Mason. Eugene Register. November 30, 1985
  45. Michael Dougan. «Raymond Burr: Much More than Just Perry Mason», June 9, 1986.
  46. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Tom_Shales
  47. Burr Delights in TV Return. Worcester Telegram & Gazette. September 7, 1989 Accessed on March 26, 2010
  48. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Thomas
  49. O'Connor, John J. Review/Television; Case of the Missing Mason. New York Times, May 10, 1994. Retrieved March 26, 2010.
  50. King, Susan. Ironside Returns to NBC Tuesday. Los Angeles Times, reprinted in the Daily Gazette, May 1, 1993. Retrieved March 26, 2010.
  51. Stevenson, Jennifer. Raymond Burr Dies of Cancer. St. Petersburg Times. September 14, 1993. Accessed on March 27, 2010
  52. «Raymond Burr: Years of Sadness, Dreams of Peace». Daytona Beach Morning Journal, 6 February 1972. URL consultato in data 17 June 2016.
  53. «Isabella "Bella" Ward Obituary», May 5, 2004.
  54. Wilkins, Barbara (December 13, 1976) Second Time's the Charm – Marriage, Natalie Wood, Robert Wagner. People 6 (24). URL consultato in data March 11, 2010.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale