FANDOM


Resuscitati ciechi.png

I resuscitati ciechi protagonisti della saga.

La Saga dei resuscitati ciechi, nota anche come saga dei Templari resuscitati ciechi, è una saga cinematografica creata dal regista spagnolo Amando de Ossorio.

Il nome è dovuto alla presenza nei film di cavalieri Templari privi degli occhi che ritornano in vita in cerca di sangue e vendetta.

Storia Modifica

Nei primi anni Settanta il cinema horror spagnolo era appena agli inizi. Fu solo il successo ottenuto nel 1970 da Paul Naschy nel film Le notti di Satana di Enrique Eguiluz a far sì che i produttori prendessero in considerazione una sceneggiatura di de Ossorio già rifiutata in precedenza perché nessuno conosceva i Templari e si riteneva che il pubblico spagnolo non fosse interessato a questo genere di film.

Così Amando de Ossorio, un cineasta atipico e sempre un po' emarginato dalla casta della critica con all'attivo una mezza dozzina di titoli, riuscì a trovare i finanziatori per girare una sceneggiatura che aveva scritto da tempo e che si rifaceva alle leggende della sua terra d'origine, la Galizia.

Il film La cavalcata dei resuscitati ciechi uscì nei cinema nel 1972 ed ottenne un discreto successo. Questo spinse il regista a girare una serie di film con i Templari zombi come antagonisti.

Film Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale